È stato presentato oggi a Malpensa il progetto preliminare dell'estensione del collegamento ferroviario tra il Terminal 1 e il Terminal 2.

L'allungamento del tratto ferroviario, che attualmente unisce Milano al Terminal 1, sarà di 3,4 chilometri complessivi fino al Terminal 2 e comprensivo della nuova stazione ferroviaria, di un parcheggio multipiano e di un collegamento pedonale.

Dal prossimo 11 dicembre 2011 saranno attivate 7 nuove corse per direzione tra l'aeroporto di Malpensa e Bellinzona gestite dalla società italo-svizzera TILO.

In pratica ogni due ore ci sarà un treno diretto dal Canton Ticino alla Svizzera, che costituitirà il prolungamento naturale della linea regionale S30 gestita da TILO che collega la Lombardia al Canton Ticino.

Il tempo di percorrenza da Bellinzona a Malpensa è di poco superiore alle due ore e sono previste tutte le fermate del servizio regionale della linea S30.

I treni saranno i FLIRT e il prezzo base di una corsa è di 22,20 franchi svizzeri.

 

Fermate linea TILO S30 da Bellinzona a Malpensa

Confermate le due coppie di Freccia Rossa in arrivo e partenza dall'aeroporto di Malpensa anche nel prossimo orario che entrerà in vigore dal 10 dicembre 2011.

Rispetto all'orario attuale, c'è stato qualche aggiustamento di pochi minuti nei tempi di percorrenza.

La novità è invece che la corsa in partenza la sera da Malpensa alle 19:22 non è più limitata a Firenze, arriva fino a Roma Termini alle 23:45.

Il progetto esecutivo del nuovo collegamento ferroviario lungo 3,8 km tra il Terminal 1 e il Terminal 2 di Malpensa e della nuova stazione ferroviaria al Terminal 2 è stato finanziato al 50% dell'Unione Europea.

Il 50% del costo del progetto esecutivo, complessivamente stimato in circa 2,6 milioni di euro, verrà coperto da un contributo dell'Unione Europea.

Il progetto esecutivo dovrebbe essere completato entro ottobre 2012, mentre l'obiettivo è quello di aprire la nuova tratta in tempo per l'Expo 2015.

Documentazione ufficiale dell'Unione Europea