Stampa
Pubblicato: 09 Novembre 2011

È stato presentato oggi a Malpensa il progetto preliminare dell'estensione del collegamento ferroviario tra il Terminal 1 e il Terminal 2.

L'allungamento del tratto ferroviario, che attualmente unisce Milano al Terminal 1, sarà di 3,4 chilometri complessivi fino al Terminal 2 e comprensivo della nuova stazione ferroviaria, di un parcheggio multipiano e di un collegamento pedonale.

Questa è la prima fase di un progetto che in futuro permetterà di collegarsi con la linea del Sempione, con il nuovo Gottardo via Varese-Arcisate Stabio e Gallarate.

La nuova stazione ferroviaria del Terminal 2 sarà costituita da una piattaforma su un unico livello a circa 10 metri di profondità e da un mezzanino a circa 3 metri sotto il livello del suolo.

Al di sopra si troverà un parcheggio su due piani per un totale di oltre 1000 posti auto.

Inoltre, si svilupperà un collegamento pedonale coperto con un telaio in acciaio e vetro che dalla stazione ferroviaria si estenderà fino al Terminal. Gli stessi elementi architettonici saranno impiegati in altre parti della stazione, come per esempio nei lucernari e nelle finestre di vetro. Inoltre, gli stessi elementi saranno integrati nella facciata del terminal esistente in modo da ottenere un'armonica impressione visiva.

L'attività di progettazione definitiva del collegamento ferroviario, dal valore di 2,6 è stata cofinanziata al 50% dalla Comunità Europea nell'ambito del programma TEN-T 2010.

La stima dei costi preliminari dell'intera opera, che includono i 3,4 chilometri di collegamento ferroviario, la stazione ferroviaria e il parcheggio multipiano sempre al Terminal 2 è pari a 140 milioni di euro.

L'obiettivo è di aprire il nuovo collegamento tra Terminal 1 e Terminal 2 entro l'Expo che si svolgerà nel 2015 a Milano.

Il rendering animato del progetto tratto da Malpensanews